Campagne Adwords: Come calcola il costo per clic Google?

come calcola il costo per clic Adwords
Indice argomenti
  1. Campagna adwords costo

Molto spesso chi vuole farsi pubblicità online per avere risultati misurabili da subito si affida al programma di pay per clic di Google, ovvero Adwords. Questo fa si che sia consulenti esperti che imprenditori alle prime armi iniziano ad attivare campagne Adwords per raggiungere risultati e vendite in modo rapido. Quando sono i consulenti adwords a far partire le campagne a pagamento su Google la questione è quasi ok, ma il problema è quando ad attivare campagne adwords sono gli imprenditori che praticano il cosiddetto fai da te.

Far partire senza esperienza una campagna su adwords, anche affidandosi ai consulenti che lo stesso Google mette a disposizione gratuitamente, può essere davvero scoraggiante. Ciò che può indurre allo scoraggiamento sono il costo per clic elevato, pochissimi form di contatto compilati, assenza totale di ordini ricevuti a fronte di un budget pubblicitario che risulta spesso per chi è alle prime armi, elevatissimo.

Farsi convincere nell’avventurarsi in una campagna adwords fai da te è facile, sono spesso i famosissimi coupon da 75 euro che mette a disposizione Google per chiunque apra un nuovo account ed inizi a pubblicizzare la propria attività attraverso il proprio programma pay per clic, a fare la frittata. La pubblicità è l’anima del commercio, è figuriamoci se Google non sappia come fare per far credere a qualunque inserzionista inesperto, che pubblicizzare la propria azienda tramite adwords sia economico, veloce e sicuro.

Infondo creare un annuncio su adwords sembra un’impresa alla portata di tutti, sembra a prima vista “solo un po di testo da comporre”, due titoli da scrivere, una breve descrizione, una manciata di keyword da inserire… ma fare pubblicità su adwords è davvero solo questo?

Spesso mi capita di ascoltare clienti che mi dicono… si però le visite le ho ricevute! non ho venduto nulla con adwords, ma il sito ha fatto un botto di visite! 😀

Se anche tu stai per attivare una campagna adwords da solo e senza esperienza, il mio consiglio è quello di fermarti un attimo a leggere questo articolo, perchè esistono degli errori di impostazione che se compiuti, possono bruciare letteralmente tutto il tuo budget pubblicitario senza portarti a generare neanche un lead.

Campagna adwords costo

Per analizzare gli errori che spesso vengono commessi da chi mette in moto una campagna adwords senza conoscerne il funzionamento, bisogna spiegare il meccanismo che consente a Google di quantificare il costo per clic di un singolo annuncio.

Come fa Google a determinare il costo per clic?

Il meccanismo per determinare quanto si debba effettivamente pagare per ogni utente che fa clic su di un determinato annuncio è simile ad un’asta. Questo tipo di funzionamento nonostante sia molto pubblicizzato è oscuro ai più, e se non si conosce può compromettere il budget che si vuole investire nell’attività di promozione.

In pratica, Google Adwords per determinare le proprie serp a pagamento e classificare dal primo all’ultimo annuncio, tiene conto dei seguenti parametri:

  • CTR
  • Pertinenza dell’annuncio
  • Qualità della pagina web d’atterraggio

Considerando un esempio di asta semplice, dove concorrono semplicemente 3/4 annunci con diverso costo per clic impostato, Google restituirebbe dal primo all’ultimo posto disponibile gli annunci creati dagli inserzionisti che sono disposti a spendere di più dei propri competitors. Un sistema del genere, sarebbe non molto utile per Google in quanto non riuscirebbe a garantire agli inserzionisti la restituzione dell’annuncio creato solo per intenzioni di ricerca pertinenti, e di conseguenza non riuscirebbe nell’intento di offrire agli utenti risorse utili e pertinenti alla propria ricerca.

Per questo motivo il funzionamento alla base di Google Adwords, tiene in considerazione oltre al costo per clic impostato, anche la percentuale di clic ricevuti da un annuncio, la pertinenza del testo dell’annuncio rispetto all’intenzione di ricerca dell’utente e la qualità della pagina che ospita il contenuto cliccato dall’utente.

Con calcoli matematici, Google Adwords riesce a fare in modo da offrire agli utenti le risorse migliori e più pertinenti che ha a disposizione, ma soprattutto, riesce ad offrire agli inserzionisti capaci di ottimizzare una campagna Adwords, la possibilità di pagare meno un clic singolo sugli annunci. Qui un interessante video su come Google Adwords calcola il costo per clic. Non conoscere il funzionamento di tale meccanismo è un gravissimo errore che può compromettere una campagna su Adwords e far sbranare da Google tutto il budget a disposizione senza riuscire ad aumentare le conversioni.

 

 

 

HotLead
Connettiti

HotLead

HotLead è il marchio della lead generation. Siamo specializzati nel creare sistemi professionali di lead generation per aziende, per generare contatti e vendite.
HotLead
Connettiti

Latest posts by HotLead (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest